04
DIC
martedì-mercoledì-giovedì dalle 9 alle 12 - sabato e domenica dalle 16 alle 19
Inaugurazione mostre
  • QUANDO:
    04, 05 dicembre
    martedì-mercoledì-giovedì dalle 9 alle 12 - sabato e domenica dalle 16 alle 19
  • DOVE:
    Museo Nazionale della Fotografia di Brescia
    Contrada Carmine, 2F - Brescia
  • BIGLIETTI:
    Ingresso libero

48° CONCORSO FOTOGRAFICO - PREMIO BRESCIA DI FOTOGRAFIA ARTISTICA 2021
Giunto quest'anno alla sua 48° edizione, il concorso Premio Brescia indetto dal Museo Nazionale della Fotografia porta ogni anno al Museo centinaia di fotografie da ogni parte d'Italia. Il tema è libero e spazia in tutti i generi fotografici: dal ritratto al paesaggio, allo still life, alla figura ambientata al reportage. Ogni autore può presentare quattro fotografie; le ammesse, le premiate sono esposte nella sala mostre del museo
fino al 5 dicembre. Quest'anno premi speciali a ricordo di personalità importanti per il Cinefotoclub e per la città: , sezione Paesaggio a ricordo di Lucio Vecchi, "Brescia, tradizioni che si ripetono nel tempo" a ricordo di Gilberto Vallini, Idea più originale a colori a ricordo di Giancarlo Ghiroldi. Proseguita anche quest'anno la collaborazione con Zoom-Giornale di Brescia, la fotografia caricata sul sito che ha ricevuto più voti riceve il premio a tema " "Insieme "e la collaborazione con il Brescia Oggi quest'anno a tema: "Scatti della ripartenza dopo l'emergenza".
il 13 novembre alle ore 17,00 verranno premiati i vincitori ed inaugurata la mostra con le fotografie ammesse e premiate.

MMAGINAZIONI DI PAOLO PEDERZANI LA FOTOGRAFIA TRA REALTA' E POESIA
Testo di Luisa Bondoni tratto dal catalogo La fotografia può registrare la realtà e può dare forma ai sogni. Quello che vediamo può diventare metafora visiva di un concetto che il fotografo vuole trasmettere allo
spettatore e Pederzani lo comunica non solo attraverso le immagini ma ad esse aggiunge le parole. Associa all'immagine un proprio pensiero, una breve poesia. Possiamo parlare di interpretazione della fotografia o di trascrizione visiva del testo? A mio avviso possiamo leggere questo lavoro in entrambe le direzioni. Iniziare dalla lettura del testo o dalla visione delle fotografie. Il senso finale nasce dall'incontro delle due parti. E'una fotografia intenzionale, che si pone l'obiettivo di stimolare l'osservatore,
di emozionarlo, di farlo riflettere, di farlo ricordare. La fotografia può usare gli oggetti della realtà per esprimere un'idea che trascende il loro quotidiano, trasferendo il significato su altro. Molto spesso l'opera finale può essere interpretata in tanti modi diversi dallo spettatore ed è proprio qui che risiedono la sua forza e la sua bellezza. La scrittura e la fotografia sono due forme di linguaggio, entrambe creative, che permettono all'autore di esprimere se stesso ed i propri pensieri, di farlo in modo libero e creativo."
MOSTRA NEL CASSETTO: INSTANT MAIL ART
La Fotografia Istantanea viaggia per posta a cura di Silvano Peroni
Parziale esposizione privata di cartoline postali che mi sono pervenute nella maggior parte dei casi autocostruite mantenendo le misure standard per la spedizione di diversi artisti italiani ed europei che passa attraverso lo scambio dei lavori eseguiti esclusivamente con pellicola istantanea e spediti attraverso le poste con affrancatura (Polaroid/ Fuijfilm).Un modo di far girare l'arte dal vero e non attraverso social o email.
SPECIALE SPAZIO SOCI: FELICE ANDREOLI

MOSTRA STORICA A CURA DI GABRIELE CHIESA: ABBIGLIAMENTO FEMMINILE ED INFANTILE NELL'800. COLLEZIONE SCHIAVO FEBBRARI

L'evento si terrà in presenza con Green Pass e mascherina e verrà trasmesso in diretta facebook.

Altri eventi