07
OTT
Claudio Amadei. Farfalle
  • QUANDO:
    07, 10, 11, 12, 13, 14, 16 ottobre.
    Continua fino al 30/12/2022.
    Dal lunedì al venerdì, 9,00 - 12.45; 14,00 – 17,00
  • DOVE:
    Museo delle scienze naturali
    Via Antonio Federico Ozanam - Brescia
  • BIGLIETTI:
    Ingresso libero

La V edizione del Brescia Photo Festival - Le forme del ritratto si arricchisce di una nuova esposizione: la mostra del fotografo bresciano Claudio Amedei a cura di Renato Corsini al Museo di Scienze Naturali. Il mondo fantastico della natura, tra linguaggio fotografico e scientifico.

Claudio Amadei. Farfalle

L’esposizione fa parte del ricco palinsesto della V edizione del Brescia Photo Festival, l’iniziativa promossa da Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei, in collabora-zione con Ma.Co.f - Centro della fotografia italiana, che, per il 2022 verte sul tema Le forme del ritratto, consolidando nuovamente la città di Brescia quale uno dei centri propulsivi dell’arte della fotografia.

La mostra Farfalle racconta, attraverso gli scatti di Claudio Amadei, quale mondo fantastico la natura possa offrire e la collocazione delle stampe del fotografo bresciano proprio al Museo delle Scienze di Brescia è significativa per rendersi conto di quale complessità immaginativa si celi dietro la sua osservazione, anche dal punto di vista scientifico.

Claudio Amadei non si limita alla banale, seppur precisa, rappresentazione degli esem-plari selezionati per essere esposti in questa mostra: le sue immagini sono scomposi-zione del reale, interpretazioni in chiave spesso dissacrante di quello che la natura offre. I colori, i fondi e i tagli delle sue fotografie sono il frutto di una ricerca personale e di una rivisitazione creativa, esaltati dal grande formato delle stampe.

Il progetto espositivo polisemico è chiamato a costruire un’intersezione tra linguaggio fotografico e linguaggio scientifico. Le farfalle e le falene conducono a condividere un

importante obiettivo: ampliare e approfondire la naturale meraviglia verso gli esseri vi-venti che abitano insieme a noi, e prima di noi, il pianeta terra. Il progetto propone anche laboratori rivolti alle famiglie con bambine e bambini, a cura del Museo di Scienze Natu-rali.

Un invito ad affinare lo sguardo osservando dettagli e relazioni di questi animali picco-lissimi: una disposizione che sviluppa sensibilità, conoscenza e responsabilità. Un mes-saggio biologico importante che è anche etico.

 

Altri eventi