SELEZIONATI PER VOI
EVENTI
Una primavera d'arte
Tra gallerie d’arte, teatri e musei
Percorsi. La fotografia sul lago
14
LUG
  • QUANDO:
    Dal 14 luglio al 30 settembre 2024
    Consultare il programma
  • DOVE:
    Mostra diffusa per le vie del centro del Comune di Marone
    Marone
  • BIGLIETTI:
    Ingresso libero e gratuito

Nell’ambito di Testimoni, VII edizione del Brescia Photo Festival, il Comune di Marone, in collaborazione con la Proloco e il Ma.Co.F Centro della Fotografia Italiana, presenta l’iniziativa PERCORSI – La fotografia sul lago, nell’intento di omaggiare quei fotografi italiani che si sono resi protagonisti di racconti, di documentazione sociale e di ricerca creativa. Si tratta di una mostra diffusa, in esterno, per le vie del Comune di Marone, interamente dedicata al lavoro del fotografo Antonio Lorenzo Predali.

In un tempo nel quale erano pochi i paesi che potevano permettersi, al loro interno, l’esistenza di uno studio fotografico, il valore documentale e storico del lavoro di Predali diventa patrimonio di un’intera comunità e motivo di studi e approfondimenti non solo per appassionati di fotografia.

La mostra vuole anche essere l’anticipazione a quello che il Comune di Marone intende realizzare per omaggiare il suo concittadino: l’edificando ARCHIVIO STORICO FOTOGRAFICO PREDALI, un museo interamente dedicato alla fotografia, che l’amministrazione comunale, nella figura del sindaco Alessio Rinaldi, sta realizzando all’interno dell’ex opificio Cittadini posto sulle rive del lago.

Sarà un contenitore di cultura che intende, per primo, proporre ai residenti e ai turisti la grande fotografia, con mostre di affermati autori e ricerche tematiche da sviluppare sul territorio.

L'artista: 

Nativo di Marone, attivo come fotografo dai primi anni del 900, attento interprete della società, delle tradizioni e della cultura sebina fino agli anni 50′, Predali vanta un archivio di circa 15.000 immagini, prevalentemente realizzate sul lago d’Iseo, che gli eredi hanno voluto donare al Comune di Marone.

“Testimone” dell’evoluzione di una società che ha attraversato il dramma della guerra, l’autore dimostra di saperne interpretare con lucida puntualità i momenti più significativi negli ambiti del lavoro, del tempo libero, delle cerimonie e della trasformazione edilizia.

Altri eventi
in "Una primavera d'arte"
Fondazione Ugo Da Como
Dal 14 luglio al 22 settembre 2024
Brixia. Parco Archeologico Castello - Museo di Santa Giulia - Pinacoteca Tosio Martinengo
27 luglio
Museo delle Armi “Luigi Marzoli”
28 luglio
1 settembre
6 ottobre
10 novembre
15 dicembre
Villa Mirabella, Vittoriale degli Italiani
Dal 14 luglio al 8 settembre 2024
Museo di Scienze Naturali
15, 16, 17, 18, 19, 22, 23 luglio.
Continua fino al 06/09/2024
Pinacoteca Tosio Martinengo
14, 16, 17, 18, 19, 20, 21 luglio.
Continua fino al 31/12/2024
Museo MUST
14, 15, 19, 20, 21, 22, 26 luglio.
Continua fino al 08/09/2024
Museo Santa Giulia
14, 16, 17, 18, 19, 20, 21 luglio.
Continua fino al 25/08/2024
Macof - Centro della fotografia italiana
14, 16, 17, 18, 19, 20, 21 luglio
Pinacoteca Tosio Martinengo
14 luglio
18 agosto
22 settembre
27 ottobre
1 dicembre
Museo della Carta
20, 27 luglio
3, 10, 17, 24, 31 agosto.
Continua fino al 28/09/2024
Museo Bergomi
19, 26 luglio
6, 13, 20, 27 settembre
4 ottobre.
Continua fino al 29/12/2024
Parco archeologico di Brescia
11 agosto
15 settembre
20 ottobre
24 novembre
29 dicembre
MITA - Museo Internazionale del Tappeto Antico
14 luglio
Museo Santa Giulia - Sale dell’Affresco
14, 16, 17, 18, 19, 20, 21 luglio.
Continua fino al 01/09/2024
Museo delle Armi – Luigi Marzoli
14, 16, 17, 18, 19, 20, 21 luglio.
Continua fino al 29/09/2024
Museo Santa Giulia
4 agosto
8 settembre
13 ottobre
17 novembre
22 dicembre
Museo delle Armi – Luigi Marzoli
14, 16, 17, 18, 19, 20, 21 luglio.
Continua fino al 29/09/2024
Museo del Risorgimento Leonessa d’Italia
21 luglio
25 agosto
29 settembre
3 novembre
8 dicembre
Macof - Centro della fotografia italiana
14, 16, 17, 18, 19, 20, 21 luglio.
Continua fino al 29/09/2024